Home Ultime notizie Tecnologia Applicazioni Android: Google ha bandito 190.000 sviluppatori malintenzionati nel 2021

Applicazioni Android: Google ha bandito 190.000 sviluppatori malintenzionati nel 2021

83
0

Nel 2021, Google ha ripulito il Play Store, il luogo dove scaricare le applicazioni Android, bandendo 190.000 cosiddetti sviluppatori malintenzionati. Sono stati colti in flagrante mentre distribuivano malware o facevano spam.

190.000 sviluppatori Android banditi da Google

Google ha evidenziato che ha bandito 190.000 account di sviluppatori malintenzionati e spammosi solo nel 2021. Questo si confronta con 119.000 nel 2020. Allo stesso modo, 1,2 milioni di app che violavano le regole del Play Store sono state rimosse, e la società dice che questo significa che ha impedito miliardi di installazioni potenzialmente dannose. Più di 500.000 account di sviluppatori inattivi e abbandonati sono stati chiusi.

Google coglie l’occasione per ricordare alla gente le sue recenti azioni. Questi includono il lancio della sezione Data Security, un’interfaccia centrale di gestione dei criteri di applicazione per gli sviluppatori, e gli sforzi per rendere gli SDK più sicuri.

Leggi:   Crisi in Ucraina: esperti di salute mentale su come parlare ai bambini di guerre e conflitti

L’azienda aggiunge che il 98% delle app che sono migrate ad Android 11 hanno ridotto il loro accesso alle API sensibili. Questo include l’API per l’accessibilità, che ora è consentita solo per i casi d’uso previsti e non per la registrazione delle chiamate.

Articolo precedenteNeymar, il prezzo fissato per il suo trasferimento
Articolo successivoAtlético, presto una balena sulla camicia