Home Ultime notizie Stile di vita Avviso per la cura della pelle: dovresti usare una luffa?

Avviso per la cura della pelle: dovresti usare una luffa?

106
0

Le luffa, un modo comune per esfoliare o strofinare, sono un accessorio permanente in molti bagni. Sebbene siano disponibili molte varietà, la più comune è quella in plastica. Ma la luffa di plastica, insieme alle preoccupazioni per la cura della pelle, solleva anche diverse domande sulla sostenibilità e l’igiene.

“La luffa fa male alla pelle perché la irrita e la danneggia. Possono anche essere una fonte di batteri come E. coli, Pseudomonas Aeruginosa, Staphylococcus, Streptococcus e funghi, che possono danneggiare ulteriormente la pelle. Può anche causare infezioni come follicolite, tinea e può anche infiammare o aggravare l’acne del corpo “, ha affermato il dottor Kuntal Deb Barma, MD, FAAD e dermatologo in associazione con ITC Vivel.

La dottoressa Deb Barma ha condiviso alcune cose importanti che dovresti sapere nel caso ti capitasse di usare una luffa.

Elevata manutenzione

luffa, cura della pelle, pelle secca Senza un’adeguata cura prima e dopo il bagno, le luffa possono causare infezioni della pelle. (Fonte: Pexel)

L’esperto ha aggiunto che la luffa richiede attenzione prima e dopo l’uso. “È tenuto sospeso per ore in un ambiente ricco di umidità che lo rende un serbatoio di microbi. A meno che non prestiamo molta attenzione alla disinfezione prima e dopo il bagno, le infezioni della pelle potrebbero essere irritanti regolari nelle nostre vite “, ha affermato.

Leggi:   PSG, un grande progetto in arrivo

Tempo trascorso in luffa – il passo in più

Le luffa richiedono troppa attenzione per mantenerle in uno spazio in cui tendi a rilassarti: devono essere asciugate, lavate, sostituite. I bagni per il bagno, d’altra parte, possono fornire una pulizia efficace anche senza luffa.

Duro sulla pelle

Spesso l’incentivo dietro un acquisto di luffa è l’esfoliazione. Ma spesso trascuriamo il fatto che non tutti i tipi di pelle possono sopportare questo rituale quotidiano e, cosa più importante, questo rituale non è necessario tutti i giorni. “Queste spugne possono essere troppo abrasive sulla pelle sensibile e possono causare arrossamenti o infiammazioni. L’eccessiva esfoliazione fa sì che la carnagione diventi secca e squamosa. Potresti persino sviluppare una consistenza simile a un’eruzione cutanea o essere soggetto a sblocchi, in particolare brufoli piccoli, ruvidi e irregolari “, ha sottolineato l’esperto.

Leggi:   Galaxy S10: Samsung non offre più aggiornamenti mensili

Ma cosa fare con la schiuma?

luffa, cura della pelle Non hai bisogno della luffa per insaponare semplicemente il tuo bagnoschiuma. (Fonte: Pexel)

È un mito a lungo creduto che i lavaggi per il corpo siano usati al meglio con una luffa per generare schiuma. Si dovrebbe essere consapevoli del fatto che i detergenti per il corpo sono in grado di insaponare prendendo una piccola quantità tra le mani e strofinando le mani per creare una schiuma. Quindi, puoi tranquillamente scartare la luffa.

“Quindi, è tempo di lasciare che la tua pelle si rilassi, respiri e guarisca con la bontà di usare un bagnoschiuma e dire no alla luffa”, ha detto.

? Per ulteriori notizie sullo stile di vita, seguici su Instagram | Twitter | Facebook e non perderti gli ultimi aggiornamenti!

Articolo precedentePirateria cinematografica, televisiva e musicale in calo in Europa
Articolo successivoL’acquisizione di Nuance da parte di Microsoft sarà approvata dall’Europa