Home Sport Calcio Caso Haaland, Xavi non vuole insultare il Manchester City

Caso Haaland, Xavi non vuole insultare il Manchester City

81
0

L’allenatore del Barcellona Xavi insiste che i catalani perderanno la corsa al trasferimento di Erling Haaland solo per questioni di soldi.

L’attaccante del Borussia Dortmund dovrebbe unirsi al Manchester City, ma ha incontrato Xavi all’inizio di quest’anno. E l’allenatore del Barca ha parlato delle ultime voci. “Non è ufficiale per il City, vero? Quando sarà così, me lo chiederai di nuovo. Per noi? È molto difficile (reclutarlo) a causa della situazione economica, non vi mentirò. Non dirò molto, non voglio insultare gli altri progetti. Ma il nostro progetto è buono. Il City ha un sacco di titoli e sono in competizione. Se succede quello che dici, sarà a causa di problemi finanziari. Sono stato a Monaco diverse volte (ride).

Xavi difende il progetto Barca

“Penso che sia importante rafforzare ogni anno, non importa se si vince o si perde, ma ancora di più se si perde. Quest’anno non sarà positivo perché non abbiamo lottato per i titoli e non abbiamo vinto e qualunque cosa accada saremo i benvenuti. L’attuale situazione economica e le persone dovranno andarsene perché vengano. È una delle situazioni più difficili ma dobbiamo diventare più forti l’anno prossimo se vogliamo essere competitivi”.

Leggi:   Pallone d'oro, niente più dubbi per Benzema?

Xavi ha anche aperto sul lavoro di reclutamento in generale. “In questo non c’è nessun problema, sono molto confortevole con il presidente, il direttore sportivo, il segretario tecnico, Jordi, e il direttore del calcio, Mateu (Alemany). Rispettano la mia opinione. Abbiamo costruito un buon gruppo e la mia opinione è rispettata. Sarò consapevole di tutto e lavorerò per renderci più forti e competitivi il prossimo anno”.

Articolo precedenteAvatar 2: La via dell’acqua, ecco il primo trailer
Articolo successivoBernardo Silva, un passaggio a La Liga