Home Ultime notizie Tecnologia Disney+ cresce fino a 138 milioni di abbonati, mentre Netflix diminuisce

Disney+ cresce fino a 138 milioni di abbonati, mentre Netflix diminuisce

86
0

Disney+ continua ad aggiungere utenti e ora conta 138 milioni di abbonati, con un aumento del 33% rispetto all’anno precedente. Questo dato è superiore alle aspettative degli analisti che si aspettavano 135 milioni di abbonati.

Disney+ sale, Netflix scende

Tra la fine di dicembre e l’inizio di aprile, Disney+ ha guadagnato 7,9 milioni di abbonati. Ciò è in contrasto con il suo grande concorrente Netflix, che ha perso 200.000 abbonati nello stesso periodo, nonostante il fatto che la piattaforma non abbia registrato un calo da più di dieci anni. Netflix, tuttavia, è in testa con 221,64 milioni di abbonati in totale.

Disney ha visto il ricavo medio per abbonato pagante aumentare del 9% rispetto all’anno precedente, ma ha subito una leggera erosione rispetto al trimestre precedente (-1%). Nell’ambito del settore video, film e TV, i servizi video online continuano a registrare perdite, con una perdita operativa di 887 milioni di dollari nel trimestre.

Leggi:   La partenza di Juninho "un sollievo per l'OL

Christine McCarthy, direttore finanziario di Disney, ha dichiarato che l’azienda prevede un aumento degli abbonamenti nella seconda metà del 2022 rispetto alla prima metà. Tuttavia, l’autrice ritiene che il tasso di cambiamento potrebbe non essere così elevato come previsto.

I dati sono stati condivisi con i risultati finanziari del gruppo per il secondo trimestre dell’anno fiscale. Il fatturato è aumentato del 23% rispetto all’anno precedente, raggiungendo i 19,2 miliardi di dollari. Tuttavia, l’utile è stato di 597 milioni di dollari, in calo del 46% e ben al di sotto delle aspettative degli analisti. Ci sono alcuni punti positivi, come i parchi, dove Disney ha più che raddoppiato il fatturato in un anno (+109%). La crescita è stata trainata dalle presenze a Disneyland Paris, parzialmente compensate da un calo a Hong Kong e Shanghai.

Leggi:   Moussa Diaby, il Newcastle si arrende
Articolo precedenteOM: Sampaoli si muove? Cosa c’è dietro i suoi commenti
Articolo successivoOM: Saliba, una grande svolta?