Home Ultime notizie Tecnologia ELSA-D: il satellite rimorchiatore… che dovrà essere trainato?

ELSA-D: il satellite rimorchiatore… che dovrà essere trainato?

69
0

La tecnologia avanza tanto per i suoi successi quanto per i suoi fallimenti. Gli ingegneri diAstroscala staranno sicuramente riflettendo sull’adagio mentre il loro localizzatore satellitare ELSA-D non sta più facendo quello che doveva fare, trainando un piccolo satellite di prova come una tipica “spazzatura spaziale”.

Rendering 3D del satellite rimorchiatore ELSA accanto al mini satellite usato come finta spazzatura spaziale

Tutto è iniziato bene per il avvio Giapponese: ELSA-D (Servizi di fine vita) è stato messo in orbita nella primavera del 2021, portando con sé un mini-satellite di 17 kg per i test. Qualche settimana dopo, ELSA-D ha fatto cadere il suo piccolo protetto da una distanza di qualche decina di centimetri, prima di recuperarlo senza problemi tecnici. Proprio di recente, Astroscale ha dovuto passare alla fase finale del test, che questa volta consisteva nel recuperare il mini-satellite da una distanza di diverse decine di metri.

Leggi:   Il Bayern ha trovato il sostituto di Lewandowski

Purtroppo questa volta niente ha funzionato come previsto: entrambi i satelliti rimangono in parte sotto il controllo delle squadre di terra, ma la fase di recupero è stata semplicemente interrotta in seguito alla scoperta di “condizioni anormali”. Astroscale non specifica quali tipi di anomalie sono state rilevate, il che non dà davvero motivo di ottimismo. Sarà mai necessario trainare il satellite rimorchiatore, che è diventato solo un altro pezzo di spazzatura spaziale? Forse Astroscale potrebbe chiedere consiglio agli ingegneri dell’agenzia spaziale cinese, che ha effettuato con successo un traino spaziale su larga scala con il suo satellite Shijian-21.

Articolo precedenteLa maggior parte delle donne ha figli dopo i 30 anni poiché la maternità tardiva diventa la norma, rileva uno studio
Articolo successivoMahrez porta il Manchester City