Home Ultime notizie Stile di vita Enorme domanda di prodotti e servizi Ayush; la dimensione del mercato...

Enorme domanda di prodotti e servizi Ayush; la dimensione del mercato ha superato i 18 miliardi di dollari: Ayush Secretary

84
0

In vista del Global Ayush Investment and Innovation Summit 2022 che inizierà a Gandhinagar il 20 aprile, Rajesh Kotecha, Segretario del Ministero dell’Ayush, ha affermato la dimensione del mercato di AYUSH: Ayurveda, Yoga, Naturopatia, Unani, Siddha e Omeopatia, i sei sistemi indiani di medicina — è cresciuto fino a 18,1 miliardi di dollari tra il 2014 e il 2020.

Kotecha, ex vicecancelliere della Gujarat Ayurveda University, Jamnagar, ha affermato che c’è un’enorme richiesta di prodotti e servizi Ayush in tutto il mondo e che al vertice sarà lanciato un Ayush Export Promotion Council per promuovere le esportazioni nel settore Ayush.

Estratti da un’intervista esclusiva con ‘The Indian Express’:

Si stanno compiendo sforzi concertati per promuovere i sistemi di medicina tradizionale. Quali sono le sfide lungo il percorso?

Un approccio olistico centrato sul paziente e individualizzato è la specialità dell’Ayurveda e consente alla partnership medico-paziente di progettare o personalizzare il trattamento e la consulenza sullo stile di vita al fine di ottenere il massimo potenziale di benessere.

Questa consapevolezza, unita all’aumento dell’uso pubblicamente segnalato della medicina tradizionale, ha portato alla ribalta i sistemi di medicina tradizionale. Il 9 novembre 2014 il governo indiano ha creato un vero e proprio Ministero di Ayush con il mandato di promuovere e diffondere i sistemi indiani di medicina e omeopatia. Il ministero si impegna a infondere la saggezza della medicina tradizionale con le metodologie della scienza moderna; validare scientificamente i sistemi e presentarli nel linguaggio scientifico, mettendo in relazione la loro efficacia con gli stili di vita moderni.

Qual è l’obiettivo del nuovo centro di medicina tradizionale dell’OMS a Jamnagar?

Il Global Center for Traditional Medicine (GCTM) si concentrerà su quattro aree strategiche principali: evidenza e apprendimento; dati e analisi; sostenibilità ed equità; e innovazione e tecnologia per ottimizzare il contributo della medicina tradizionale alla salute globale.

GCTM non è un centro regionale del Organizzazione mondiale della Sanità (OMS), ma sarà il primo e unico centro (ufficio) globale di medicina tradizionale al mondo. Si concentrerà sulla costruzione di una solida base di prove per politiche e standard sulle pratiche e sui prodotti della medicina tradizionale e aiuterà i paesi a integrarla come appropriato nei loro sistemi sanitari e regolarne la qualità e la sicurezza per un impatto ottimale e sostenibile.

Il vertice mira ad aumentare gli investimenti ea presentare le innovazioni nel campo della medicina tradizionale. È un tentativo unico di promuovere partnership durature, aumentare le esportazioni e coltivare un ecosistema sostenibile.

Qual è stato l’impatto negli otto anni dalla creazione del ministero Ayush? Cosa è previsto per il prossimo vertice?

Leggi:   Nessun accordo con l'Inter per Dybala

Il settore ha visto un sostanziale aumento delle dimensioni del mercato. C’è stato un cambiamento di paradigma nell’atteggiamento di ricerca della salute del pubblico nei confronti dei sistemi Ayush. La dimensione del mercato di Ayush è cresciuta nel 2014-20 fino a raggiungere i 18,1 miliardi di dollari. C’è un’enorme richiesta di prodotti e servizi Ayush in tutto il mondo.

Il Global Ayush Innovation and Investment Summit a Gandhinagar influenzerà direttamente gli investimenti nel settore della medicina tradizionale in India. L’India ha il potenziale per diventare un centro di salute e benessere, attirando investimenti e creando nuovi posti di lavoro. Varie parti interessate come industrie farmaceutiche, industrie FMCG, innovatori, imprenditori, agricoltori, ecc. stanno convergendo per collegamenti e collegamenti migliori; molti MoU saranno firmati.

Durante il vertice sarà lanciato un Ayush Export Promotion Council, che fungerà da abilitatore per la promozione delle esportazioni nel settore Ayush. Ci impegniamo a rendere l’India la destinazione preferita per i viaggi di valore medico e a fornire risorse umane Ayush al mondo per la salute medica basata su Ayush nell’ambito dell’iniziativa “Heal in India”.

Che ruolo hanno svolto i sistemi di medicina tradizionale durante la pandemia di Covid-19?

Ministero di Ayush (MoA), il governo indiano, ha intrapreso diverse iniziative di ricerca e sviluppo e di salute pubblica per sfruttare il potenziale dei sistemi Ayush per contenere l’impatto della pandemia di Covid-19.

Il MoA ha collaborato con diverse organizzazioni di ricerca per incoraggiare, promuovere e far progredire la ricerca basata sull’evidenza sui sistemi Ayush. C’erano studi clinici ben progettati e studi preclinici in collaborazione con istituti rinomati come CSIR, ICMR, AIIMS Jodhpur, KGMU Lucknow, MGIMS Wardha e DBT sugli interventi Ayush come standalone o in aggiunta allo standard di cura nel Covid asintomatico e da lieve a moderato -19 pazienti.

Gli interventi Ayush – AYUSH-64 e Kabasura Kudineer – sono stati riproposti sulla base di risultati promettenti di studi di ricerca per la gestione del Covid-19 asintomatico, da lieve a moderato come intervento autonomo e aggiuntivo con cure standard, e sono stati distribuiti tra il pubblico che ne beneficia di più di 8 lakh di popolazione in modalità di guida. Questi hanno mostrato un miglioramento significativo del recupero clinico e della durata della degenza ospedaliera senza alcuna progressione della malattia allo stadio grave o critico.

Inoltre, c’è stato un miglioramento dei parametri della qualità della vita (QoL) e del benessere generale. Secondo uno studio di sondaggio che copre oltre 1,35 crore di popolazione condotto tramite l’app Sanjivani, oltre l’89% della popolazione ha riferito di aver beneficiato del sistema Ayush in Covid-19. Il ministero Ayush ha anche collaborato con la London School of Hygiene and Tropical Medicine del Regno Unito per condurre uno studio sull’Ashwagandha (Withania somnifera) per promuovere la guarigione da Covid-19.

Leggi:   Cabella, fine della storia russa (ufficiale)

Qual è la tabella di marcia per affrontare l’opposizione all’integrazione dei sistemi medici tradizionali e moderni?

L’India ha una base di medicina tradizionale distintiva e unica, con ogni sistema che ha la propria filosofia, conoscenza medica, percezione e pratiche. Attualmente tutti questi sistemi sanitari insieme alla medicina moderna sono praticati in India.

Non ha senso sostituire qualsiasi sistema sanitario. Piuttosto, stiamo lavorando per una migliore sinergia tra tutti i sistemi sanitari in modo che il meglio possa raggiungere il paziente. Sono inoltre in corso sforzi su più fronti per integrare tutti i sistemi sanitari. Ci sono molti casi e storie di integrazione di successo di Ayush che consentirebbero l’integrazione strategica nella salute pubblica in generale.

Questa integrazione è stata raggiunta attraverso il coordinamento e la collaborazione a vari livelli dell’assistenza sanitaria tra il Ministero della Salute e del Benessere Familiare e il Ministero di Ayush. La National Ayush Mission è un esempio di tale integrazione elaborata, in cui vengono istituiti centri di salute e benessere (HWC) in tutto il paese. Un altro sforzo di integrazione può essere visto nell’integrazione dei sistemi Ayush nel National Program for Prevention and Control of Cancer, Diabetes, Cardiovascular Diseases & Stroke (NPCDCS), in cui l’implementazione è avvenuta attraverso la collaborazione dei Consigli di ricerca Ayush con la Direzione Generale dei Servizi Sanitari (DGHS), Ministero della Salute e del Benessere Familiare.

Tale integrazione ha consentito di migliorare la comunicazione funzionale e lo scambio di informazioni tra i diversi flussi della medicina. Il Ministero di Ayush e l’AIIMS hanno fondato insieme il Dipartimento di Medicina Integrativa dell’AIIMS, che è un’iniziativa notevole nell’ambito del programma del Centro di Eccellenza del Ministero di Ayush.

Sono in corso sforzi per creare strutture integrate di cura del cancro Ayush presso il National Cancer Institute di Jhajjar. La firma di protocolli d’intesa per “intraprendere ricerche collaborative” per aumentare l’accettabilità dei sistemi Ayush a livello internazionale può anche essere vista come uno sforzo diretto per lo sviluppo dei sistemi Ayush e per ampliare la portata dell’integrazione.

Articolo precedenteArteta vuole qualità in attacco
Articolo successivoTeatro colpito da una pandemia nel nord-est dell’India