Home Ultime notizie Stile di vita Fendi guida le tendenze di Milano con silhouette femminili per gli uomini

Fendi guida le tendenze di Milano con silhouette femminili per gli uomini

133
0

Gli stilisti di abbigliamento maschile di Milano sembrano aver deciso la risposta, ma la domanda rimane: i blocchi pandemici hanno incoraggiato gli uomini ad abbracciare una silhouette più femminile, tra cui gonne, miniabiti e cappotti?

La settimana della moda milanese di anteprime per il prossimo inverno e autunno è proseguita per il secondo giorno sabato, con gli ospiti che si sono goduti la norma pandemica del distanziamento sociale rispetto ai precedenti posti a sedere angusti da spalla a spalla. Il calendario è stato snellito dopo che la variante omicron ha iniziato la sua ondata in Italia il mese scorso, ma il fatto che gli spettacoli dal vivo siano andati avanti è stato un segno di ottimismo dopo la Milano Fashion Week di gennaio 2021 solo digitale.

I fan impazienti hanno nuovamente affollato i marciapiedi fuori dalle sfilate, sperando in uno scorcio del rapper italiano Mahmoud da Fendi, o di Machine Gun Kelly e della fidanzata Megan Fox da Dolce&Gabbana.

Di norma, le collezioni uomo sulle passerelle milanesi in questa stagione hanno finora sbattuto in modo conservativo sulla tavolozza dei colori, lasciando il rischio alla silhouette.

La collezione di Fendi per il prossimo autunno e inverno è stata infusa con la disciplina sartoriale e l’eleganza della casa di moda, con alcune gradite eccentricità per alleggerire le cose. Includevano un berretto da aviatore in pelle con lo stile di un fez marocchino.

La palette di colori attenuati in grigio, nero e avorio con sprazzi di rosso sembrava suggerire che la collezione fosse come al solito, ma poi Silvia Venturini Fendi ha lanciato alcune silhouette sorprendenti, a cominciare da un bermuda da uomo con la sartorialità e il flusso di una gonna, indossata con gambaletti trasparenti e Mary Jane a punta bicolore con fibbia. Ha poi proposto dei pantaloni da abito a gamba larga che solo da dietro mostravano di essere gonneggiati. Erano abbinati a giacche o maglieria che avevano una femminile sbirciatina a V sul petto.

Appoggiandoci alla femminilità, capispalla voluminosi e trapezoidali con maniche larghe e scanalate costruite in crescendo con graziose mantelle a strati a quadri in bianco e nero o avorio.

Leggi:   Windows 11: il Microsoft Store gestirà meglio gli aggiornamenti delle applicazioni

Fendi, Fendi Milano Fashion Week, Milano Fashion Week 2022, sfilata Milano Fashion Week Una modella indossa una creazione per la collezione Fendi autunno inverno 22/23, a Milano. (Foto AP/Antonio Calanni)

Gli accessori non sono mai stati esagerati, anche se triplicati: cappello a secchiello, borsa a tracolla e borsa da notte allineati in una geometria perfetta. Fendi non è il primo a mettere le perle sugli uomini, i loro colletti da cazzo ancorati. La casa di moda ha anche continuato la tendenza delle borse minuscole – dimentica il portafoglio e trova una tasca per il telefono – che gli uomini portavano con le catene.

Mentre l’abbigliamento femminile di Fendi è stato rilevato dallo stilista britannico Kim Jones, che ha lanciato una vivace collaborazione con Versace, la collezione maschile porta ancora la firma di Silvia Venturini Fendi, che rappresenta la terza generazione di Fendi.

Machine Gun Kelly è stato il protagonista di Dolce&Gabbana, apportando almeno tre cambi di guardaroba durante la sfilata e consegnando la sua giacca alla Fox in prima fila prima di esibirsi alla fine dello spettacolo. Il rapper è noto per i suoi abiti sgargianti e senza dubbio ha trovato molto da acquistare in passerella.

I piumini e i pantaloni abbinati di Dolce&Gabbana fanno sembrare l’uomo Michelin slim, in rosa gomma da masticare o scarabocchiato con la stampa graffiti di stagione. Il calore era così garantito che almeno un modello indossava solo slip di marca. Come alternativa per il freddo, c’erano abominevoli eco-pellicce arruffate degne di un pupazzo di neve con stivali e paraorecchie abbinati.

Le giacche di stagione hanno spalle esagerate, abbinate a leggings e indossate con occhiali a visiera e sneakers sagomate. Un abito con paillettes argento era degno di scena, con montature sottili per occhiali appollaiate sul naso in un modo più suggestivo di laser fantascientifici rispetto agli occhiali da lettura. Un audace completo streetwear decorato con graffiti è stato completato con un alto berretto in maglia blu che ha dato un’atmosfera Marge Simpson.

Leggi:   James Webb: finora, tutto bene...

Mentre il flash fa parte del repertorio Dolce&Gabbana tanto quanto la sua sartoria, ciò che è stato più inaspettato sono state le gonne da uomo. Un midi di tweed con una cintura d’oro è stato indossato con una maglietta DG strappata e colletto di pelle. Un kilt nero aveva un maglione DG con scarabocchi di graffiti. Un miniabito luccicante dal rosa all’oro o una lunga tunica, a seconda della tua interpretazione, è stato abbinato a leggings abbinati.

Niente della silhouette della gonna di questa stagione sulle passerelle di abbigliamento maschile di Milano sorprende gli stilisti del marchio londinese JordanLuca, che ha debuttato a Milano.

“Penso che lo spettro dell’abbigliamento maschile sia così ampio ora”, ha affermato Jordan Brown, che ha lanciato l’etichetta con Luca Marchetto quattro anni fa. “Siamo così post, post, post, cos’è l’abbigliamento maschile e quello femminile.”

I kilt su misura, alcuni con pannelli in tulle, sono un caposaldo della stagione in JordanLuca.

“Il problema del kilt è che sono 4 o 5 metri (iarde) di tessuto. È davvero tecnico, è un capo ingegnerizzato. Perché un uomo non dovrebbe indossarlo? La piegatura, la plissettatura, la cucitura. È piuttosto difficile da realizzare”, ha detto Brown nel backstage.

L’eccitante silhouette lunga e snella del marchio è stata accentuata da orli lunghi e trascinanti simili a ali su pantaloni attillati. I look avevano un’atmosfera rock-n-roll, fondendo elementi ispirati al punk, al glam e al grunge. Includevano pantaloni strappati di proposito sopra il ginocchio e fissati con una spilla di strass o morbidi maglioni in mohair accentuati da un filo appuntito drappeggiato intorno al collo.

La collezione ha mostrato un forte desiderio di essere nel mondo, liberato dalle restrizioni della pandemia.

“Più torniamo agli spettacoli fisici, più sentiamo che stiamo tornando alla nostra fisicità, al nostro tipo di spirito umano, a quel tipo di istinto viscerale”, ha detto Brown.

📣 Per ulteriori notizie sullo stile di vita, seguici su Instagram | Twitter | Facebook e non perdere gli ultimi aggiornamenti!

Articolo precedenteMese di sensibilizzazione sul cancro cervicale: quattro cose che ogni donna dovrebbe sapere
Articolo successivo“Le icone della gioventù nascono attraverso i concorsi di bellezza”: Miss Universo 2021 Harnaaz Sandhu