Home Ultime notizie Tecnologia Firefox aggiunge l’accelerazione hardware per il codec video AV1

Firefox aggiunge l’accelerazione hardware per il codec video AV1

54
0

Firefox per raggiungere aggiungere l’accelerazione hardware per il codec video AV1. Concorrenti come Google Chrome e Microsoft Edge offrono già tale supporto e lo fanno già da due anni.

Finalmente un migliore supporto AV1 in Firefox

L’accelerazione hardware per il codec video AV1 porta diversi vantaggi notevoli agli utenti. Lo standard sviluppato dall’Alliance for Open Media e rilasciato originariamente nel marzo 2018 offre una migliore compressione video di H.264 (circa il 50%) e VP9 (circa il 20%). Spostando l’elaborazione video AV1 dal software all’hardware si migliora l’efficienza e si riduce il consumo energetico, con conseguente migliore durata della batteria sui dispositivi.

L’accelerazione hardware è l’uso di un’unità di elaborazione dedicata al compito in questione, piuttosto che il processore, che rimane generico e programmabile dal punto di vista del software. Questa accelerazione è particolarmente interessante per i video, soprattutto con gli ultimi codec. Questi ultimi permettono una buona qualità visiva con una dimensione “piccola” del file, ma sono necessarie risorse per approfittarne. È qui che la spinta dell’accelerazione hardware tornerà utile.

Leggi:   Lewandowski fa un altro passo verso il Barça

L’aggiunta dell’accelerazione hardware per AV1 arriverà con Firefox 100, che sarà rilasciato in versione stabile il 3 maggio. Per approfittarne, avrete bisogno di :

  • Almeno un processore Intel di 11a generazione
  • Scheda grafica della famiglia NVIDIA RTX 30 o AMD Radeon RX 6000 o superiore
  • Windows 10 versione 1909 o superiore

Lo scorso dicembre, Mozilla ha rivelato che solo il 2% dei PC con Firefox aveva queste caratteristiche minime. È comprensibile che l’aggiunta dell’accelerazione hardware non fosse una priorità per il gruppo.

Articolo precedenteBorgo di montagna medievale italiano rinato mentre il fascino della città si attenua
Articolo successivoLa regina Elisabetta II abbellisce per la prima volta la copertina di questa rivista per celebrare il suo Giubileo di platino