Home Sport Calcio Guardiola ‘dispiaciuto’ per Tuchel

Guardiola ‘dispiaciuto’ per Tuchel

47
0

Il manager del Manchester City Pep Guardiola è dispiaciuto per Thomas Tuchel a causa di quello che sta passando al Chelsea.

Il Chelsea e tutti i suoi dipendenti stanno attraversando un momento molto difficile a causa dei problemi che hanno colpito il loro proprietario Roman Abramovich. Il noto oligarca è spesso associato a Vladimir Putin e come tale non è lontano dall’essere il nemico pubblico numero uno nel Regno Unito. È stato spinto fuori, ma non può nemmeno vendere il club a causa delle sanzioni impostegli dal governo britannico. Il russo è penalizzato da questo, ma sono i blu che alla fine soffrono di più.

Guardiola sventola il jolly

Giovedì, Pep Guardiola è stato invitato a parlare dell’argomento. L’allenatore catalano non è stato molto vocale, ma ha voluto esprimere la sua simpatia per il collega Thomas Tuchel. Ha confidato: “Non ho un’opinione, mi dispiace. Ho visto i titoli ma non so esattamente cosa sia successo. Dammi ancora qualche giorno per capire esattamente cosa è successo. È una posizione scomoda per i giocatori e per Thomas Tuchel. Mi dispiace per loro perché sono qui per fare il loro lavoro.

Leggi:   Steven Gerrard elogia Coutinho

L’allenatore del Manchester City ha continuato. rivelando perché non voleva parlare troppo dell’argomento “Siamo il volto del club, siamo qui ogni giorno. Dovete capire che ci sono argomenti che non conosciamo e non abbiamo un’ora di lezione per parlarne e affrontarli. Preferisco – quando non ho un’opinione informata su un argomento – aspettare perché non voglio dire qualcosa che possa mettere in imbarazzo il club. Sono più a mio agio a parlare del mio club. La settimana scorsa non ho potuto parlare del Man United perché non sono lì. Lo stesso vale per il Chelsea.

Vedi anche:
>>> Guerra in Ucraina: il Chelsea fa un piano d’emergenza

Articolo precedenteDeco spazza via la nuova recluta del Barça
Articolo successivoItinerari cambiati, tariffe più alte: come la guerra in Ucraina sta influenzando i viaggi