Home Ultime notizie Stile di vita Hema Malini cerca sostegno per gli artisti Sanjhi di Mathura-Vrindavan; tutto...

Hema Malini cerca sostegno per gli artisti Sanjhi di Mathura-Vrindavan; tutto quello che devi sapere sulla forma d’arte

102
0

Il membro e attore di Lok Sabha, Hema Malini, mercoledì ha chiesto al governo se ha qualche piano per incoraggiare gli artisti a farlo Matura-Vrindavan coinvolto nell’arte Sanjhi.

Indossare un sari con Madhubani arte al riguardo per spiegare la sua richiesta in modo più efficace, il parlamentare del BJP ha affermato: “Gli artisti di tutto il paese, compresi i pittori Madhubani del Bihar, sono incoraggiati attraverso i prodotti tessili. Voglio chiedere al ministro del Tessuto se c’è un piano per fare lo stesso per gli artisti di Mathura-Vrindavan che si sono concessi Sanji Art.”

L’arte Sanjhi è una forma artigianale unica che presenta disegni squisiti e intricati motivi illustrati, tagliati su carta. Originaria di Mathura, nello stato dell’Uttar Pradesh, nell’India settentrionale, la pittura Sanjhi raggiunse il suo apice Vrindavana.

“L’arte sanjhi è iniziata nel Dwapar Yuga ed è arrivata al kalayuga. Il governo che promuove l’arte Sanjhi ci aiuterà solo a crescere ulteriormente. Le persone diventeranno più consapevoli di questa arte e raggiungerà più persone. Molte persone credono che sia solo un rangoli o uno stencil, ma è più di questo. Insegniamo anche questa forma d’arte al maggior numero possibile, gratuitamente”, ha detto Ashutosh Verma, un artista Sanjhi di sesta generazione la cui famiglia pratica l’arte Sanjhi da 300 anni indianexpress.com.

Storia e significato

Leggi:   Real Madrid: una notte da incubo per Benzema

Radicato nella cultura popolare della regione, fu reso popolare dai templi vaisnava nel XV e XVI secolo, secondo industrie.rajasthan.gov.in. Era tradizionalmente usato per fare i rangoli Signore Krishna templi, specialmente dai sacerdoti bramini. Tuttavia, l’arte della pittura Sanjhi è ora praticata solo in pochi templi dell’India, con il tempio Radharamana di Vrindavan che è uno di questi.

L’arte della pittura Sanjhi ha un significato speciale mitologia anche. Si ritiene che Radha dipingesse le sue pareti con l’arte Sanjhi per attirare l’attenzione del Signore Krishna. Per lo stesso, ha usato pietre colorate, lamine di metallo e fiori per dipingere le sue pareti intonacate con sterco di vacca. Allo stesso modo, anche altre gopi di Vrindavana iniziarono a dipingere allo stesso modo per attirare il Signore.

Crebbe immensamente durante il 16° e 17° secolo quando le pareti ei pavimenti di templi erano decorati con motivi Sanjhi. Durante il periodo Mughal, all’arte furono aggiunti diversi temi contemporanei per una maggiore prospettiva. Oggi puoi trovare opere d’arte Sanjhi in molte case e spazi, comprese le stazioni della metropolitana di Delhi. Durante i Giochi del Commonwealth del 2010, i pittogrammi sono stati ispirati dall’arte tradizionale Sanjhi.

Leggi:   Aguero, la triste notizia

Come è fatto?

Per realizzare un disegno Sanjhi, gli stampini sono realizzati su carta, per lo più fatti a mano, utilizzando forbici appositamente progettate. Questi stampini preparati vengono quindi posizionati su superfici piane o acqua, dove l’artista desidera disegnare l’arte. È seguito applicando colori asciutti su di esso e quindi sollevando con cura gli stampini.

Alcuni dei motivi Sanjhi comuni includono pavoni, carri trainati da buoi, cavalli, mucche, farfalle e alberi.

📣 Per ulteriori notizie sullo stile di vita, seguici su Instagram | Twitter | Facebook e non perdere gli ultimi aggiornamenti!

Articolo precedenteMercato: l’OL va per 2 rivelazioni della Ligue 1!
Articolo successivoSerie Xbox: una versione da collezione “Sonic” con controller pelosi!