Home Ultime notizie Stile di vita I pazienti con diabete di tipo 2 di nuova diagnosi sono a...

I pazienti con diabete di tipo 2 di nuova diagnosi sono a rischio di sviluppare una qualche forma di malattia cardiovascolare?

53
0

Un nuovo studio ha rivelato che oltre il 55 per cento dei nuovi diagnosticati diabete mellito di tipo 2 (T2DM) i pazienti in India hanno bassi valori di HDL-C (High Density Lipid – Colesterolo), indicando che sono a maggior rischio di sviluppare qualche forma di malattia cardiovascolare nel corso della loro vita. diabete di tipo 2 è causato quando l’ormone insulina non regola correttamente il glucosio nel corpo.

A seguito delle recenti raccomandazioni della Lipid Association of India e del QRISK3 score2 (un algoritmo di previsione per le malattie cardiovascolari), lo studio mirava a indagare l’entità della malattia cardiovascolare (CVD) nei pazienti con diabete di tipo 2 di nuova diagnosi in India.

Studio sul diabete in India ha anche suggerito che il 42% di questi pazienti è ad alto rischio di ipertensione. Il BMI medio dei pazienti è stato registrato come 27,2, classificato come sovrappeso, secondo le linee guida dell’Indian Consensus Group.

Scritto in collaborazione da 16 medici tra il 2020 e il 2021, lo studio è stato condotto in collaborazione con oltre 1.900 medici da Eris Lifesciences con un campione di 5.080 pazienti con un’età media di 48 anni, provenienti da 27 stati dell’India. È stato pubblicato nel Biblioteca Pubblica della Scienza registro (PLOS).

Leggi:   L'eShop per Wii e Nintendo DSi è offline da diversi giorni

(Fonte: Getty Images/Thinkstock) È noto che il diabete di tipo 2 è causato quando l’ormone insulina non regola correttamente il glucosio nel corpo. (Fonte: Getty Images/Thinkstock)

Alcuni dei risultati chiave del rapporto sono:

*Il 92,5% e l’83,5% del totale dei pazienti non sono sottoposti ad alcun trattamento ipocolesterolemizzante e anti-ipertensione
*Il basso valore di HDL-C era il rischio maggiore più frequente (55,6%)
* L’82,5% dei pazienti sembrava avere almeno un’anomalia del colesterolo
*37,3 su cento pazienti erano ipertesi e di età inferiore ai 65 anni
*Secondo il calcolo QRISK3, i pazienti obesi nella popolazione attuale avevano il 17,1% di rischio di CVD rispetto al 14,8% di quelli con BMI inferiore
*11,2 ogni cento pazienti presentava danni agli organi bersaglio, una malattia renale cronica allo stadio 3b o superiore

Il dottor RK Sahay, Dipartimento di Endocrinologia, Osmania Medical College, Osmania General Hospital, Hyderabad, Presidente della Endocrinology Society of India e coautore dello studio, ha affermato: “La malattia cardiovascolare aterosclerotica è un fattore di rischio significativo in pazienti diabetici. Insieme al controllo del glucosio, è importante seguire un solido regime che includa un trattamento ipolipemizzante ottimale, al fine di ridurre il rischio di CVD. Un’altra importante scoperta emersa dallo studio è l’aumento medio del BMI (Body Mass Index) degli indiani. L’attività fisica e il controllo della dieta sono fondamentali per gestire il diabete in modo efficace. “

Leggi:   I fuochi d'artificio di Capodanno tornano a Las Vegas dopo la pausa del 2020

I risultati supportano il fatto che sono necessari ulteriori programmi nazionali di identificazione del rischio di malattie cardiovascolari e strategie di prevenzione per ridurre l’insorgenza di malattie cardiovascolari, ha detto il dott. indianexpress.com durante il lancio dello studio.

Mentre il trattamento dovrebbe concentrarsi sui cambiamenti nella dieta, sull’attività fisica e sul controllo del glucosio, affrontando il rischio cardiovascolare con strategie come controllo della pressione sanguigna e la gestione dei lipidi offrono un modo più olistico di gestione, come suggerito anche nell’India Diabetes Study, ha aggiunto.

📣 Per ulteriori notizie sullo stile di vita, seguici su Instagram | Twitter | Facebook e non perdere gli ultimi aggiornamenti!

Articolo precedenteNecessità di integrare Ayurveda, Yoga con le moderne pratiche mediche: Mansukh Mandaviya
Articolo successivoSony vuole mettere annunci in alcuni giochi PlayStation