Home Sport Calcio I politici francesi fanno bollire Liverpool

I politici francesi fanno bollire Liverpool

66
0

Il ministro dello Sport francese Amélie Oudea-Castera ha incolpato i tifosi del Liverpool per le scene di disagio allo Stade de France.

Il ministro dello Sport francese Amelie Oudea-Castera ha incolpato i tifosi del Liverpool che non avevano il biglietto per le scene scioccanti fuori dallo Stade de France prima della finale di Champions League di sabato sera. La partita tra Liverpool e Real Madrid a Parigi è iniziata con 36 minuti di ritardo dopo che Migliaia di tifosi dei Reds hanno faticato a entrare nello stadio, nonostante fossero arrivati in orario.

Scene molto angoscianti

All’esterno del campo si sono verificate scene estremamente dolorose, I tifosi sono stati trattenuti dalla polizia e spruzzati con gas lacrimogeni. “Quello che è successo, prima di tutto, è stato questo raduno massiccio di sostenitori britannici del club di Liverpool, senza biglietti o con biglietti falsi”, ha detto Oudea-Castera in un’intervista a RTL Lunedì.

Leggi:   Il Manchester United pensa anche ad Aubameyang

“Quando c’è così tanta gente all’ingresso dello stadio, è normale che ci siano persone che cercano di forzare le porte dello Stade de France, e alcuni giovani dei dintorni che erano presenti hanno cercato di entrare mescolandosi alla folla”. La UEFA, organizzatrice dell’intero evento, ha sostanzialmente appoggiato le affermazioni del ministro dello Sport.

Anche il ministro degli Interni, Gerald Darmanin, sostiene che si è trattato di una frode massiccia da parte dei tifosi inglesi. Si tratta di una versione fortemente contestata da questi ultimi. “Migliaia di “tifosi” inglesi, senza biglietto o con biglietti falsi, hanno forzato l’ingresso e, a volte, hanno violato gli steward. Grazie al gran numero di forze di polizia mobilitate questa sera in questo difficile contesto”.

Articolo precedenteMarte: la NASA rilascia il video del 25° volo dell’elicottero drone Ingenuity
Articolo successivoL’Angers non lo prolunga, Bahoken sul mercato (ufficiale)