Home Ultime notizie Tecnologia I ricercatori aprono la strada al primo computer superconduttore

I ricercatori aprono la strada al primo computer superconduttore

70
0

Verso computer centinaia di volte più potenti delle nostre macchine attuali? Ricercatori olandesi delUniversità di Tecnologia di Delft (Paesi Bassi) hanno sviluppato una “barriera non superconduttiva” che certamente apre la strada (controintuitivamente) al primo computer superconduttivo.

In teoria, un computer superconduttore potrebbe condurre l’elettricità in modo estremamente rapido attraverso i circuiti elettronici senza alcuna perdita di energia – giusto per ricordarlo, un superconduttore è un metallo o una lega che, a una temperatura critica vicina allo zero assoluto, non offre alcuna resistenza al flusso di corrente elettrica Ma questo modello si scontrava con i principi fondamentali della fisica e dell’elettricità: in una lega superconduttrice, gli elettroni si muovono in tutte le direzioni, mentre il segnale elettrico è unidirezionale. Inoltre, il grande IBM e i suoi ingegneri troppo qualificati non sono riusciti a creare il primo computer superconduttore negli anni Settanta.

Leggi:   Man Utd: Cristiano Ronaldo già in movimento?

Gli scienziati dell’Università di Delft hanno però centrato l’obiettivo, sviluppando l’Nb3Br8, un materiale spesso solo pochi atomi che funge da “barriera non superconduttiva” e sarebbe quindi in grado di dirigere gli elettroni in una direzione definita, che è la condizione sine qua non per ottenere informazioni binarie (0 quando la corrente non scorre e 1 quando scorre). Il regno dei semiconduttori sta per finire?

Articolo precedenteTchouaméni, il PSG perde contro il Real
Articolo successivoReal Madrid: Ancelotti prende una decisione sul caso Hazard