Home Ultime notizie Tecnologia Kendrick Lamar usa il deepfake nel suo nuovo video

Kendrick Lamar usa il deepfake nel suo nuovo video

143
0

Kendrick Lamar ha rilasciato il video della sua nuova canzone Il cuore parte 5 e sta facendo notizia perché usa deepfake. È un’occasione per trovare artisti vivi e defunti che “tornano in vita”.

Deepfake nel video di Kendrick Lamar

La clip passa senza soluzione di continuità tra volti basati su persone famose e talvolta famigerate nella recente cultura nera, tra cui Kanye West, OJ Simpson, Will Smith e icone scomparse come il giocatore di basket Kobe Bryant e il rapper Nipsey Hussle.

Deep Voodoo, uno studio formato dai creatori di Parco del SudTrey Parker e Matt Stone hanno fatto tutto il lavoro di deepfake per questo video di Kendrick Lamar. Il video è stato diretto da Kendrick Lamar e Dave Free.

Come i testi stessi, le facce sovrapposte servono come commento all’esperienza nera. Rappresentano diversi aspetti di una voce comune e appaiono accanto a versi chiave (come Kanye West per il disturbo bipolare e Nipsey Hussle per l’omicidio). In questo senso, il video di Kendrick Lamar è un promemoria che la tecnologia deepfake è solo uno strumento e può essere utile per l’espressione artistica se usato bene. Fino ad ora, è stato usato soprattutto per la pornografia o le notizie false.

Leggi:   Nasser - Perez, il tono si alza! E non solo su Mbappé...

Come nota a margine, la clip era temporaneamente non disponibile su YouTube. È possibile che questo sia legato all’uso di deepfake, dato che a volte è usato con cattive intenzioni. Ma la clip è tornata e ha 7,4 milioni di visualizzazioni 18 ore dopo la sua disponibilità.

Articolo precedenteAttacco informatico: l’università si spegne dopo un ransomware
Articolo successivoComprare Windows 11 in una scatola è ora possibile