Home Sport Calcio La Champions League sta cambiando formato!

La Champions League sta cambiando formato!

60
0

La UEFA ha annunciato martedì che sta facendo alcuni aggiustamenti al suo nuovo formato di Champions League.

Il comitato esecutivo dell’organismo europeo di calcio martedì ha approvato un formato rivisto per la Champions League dal 2024. Ed è meno favorevole ai “grandi club”.. Mentre la maggior parte dei cambiamenti decretati un anno fa rimangono in vigore, non si parla più di riservare due posti alle squadre “storiche” che non sono riuscite a qualificarsi attraverso il loro campionato. D’altra parte, c’è stata l’introduzione del famoso “sistema svizzero”.

Merito sportivo a spese della “storia

I principali cambiamenti riguardano la riduzione della fase di campionato della Champions League da 10 a 8 partite e il cambiamento dei criteri per l’assegnazione di due dei quattro posti C1 supplementari, eliminando così l’accesso basato sul coefficiente del club. Questo conferma “il forte impegno della UEFA per il principio delle competizioni aperte e del merito sportivo, pur riconoscendo la necessità di proteggere i campionati nazionali”.

Leggi:   Mbappé "ha il PSG nel cuore": le confidenze di un amico intimo

Le otto partite di Champions League saranno giocate durante le dieci settimane europee previste dalla decisione presa nell’aprile 2021. La C1, la C2 e la C4 avranno tutte una settimana di esclusiva.

I quattro posti aggiuntivi creati dal passaggio da 32 a 36 squadre nella fase a gironi della UEFA Champions League saranno assegnati come segue:

  • Un posto sarà assegnato al club classificato terzo nel campionato di associazione in quinta posizione nella classifica delle associazioni nazionali UEFA.
  • Un posto sarà assegnato a un campione nazionale aumentando il numero di club che si qualificano attraverso il “Percorso Champions” da quattro a cinque.
  • I due posti finali saranno assegnati alle associazioni con la migliore performance collettiva dei loro club nella stagione precedente (punti totali ottenuti divisi per il numero di club partecipanti). Queste due associazioni otterranno un posto per il club più alto classificato nel campionato nazionale dietro le posizioni della UEFA Champions League. Per esempio, alla fine della stagione in corso, le due associazioni che aggiungono un club alla Champions League, in base alle prestazioni collettive dei loro club, sarebbero l’Inghilterra e l’Olanda.
  • Il Comitato Esecutivo UEFA ha confermato ancora una volta che tutte le partite prima della finale si giocheranno ancora a metà settimana, riconoscendo l’importanza del calendario delle partite nazionali in tutta Europa.
Leggi:   Diversi club inglesi su Isak

Vedi anche:
>>> Super League: la giustizia lancia un ultimatum a Ceferin

Articolo precedenteIl gesto di Tuchel che fa infuriare i suoi giocatori
Articolo successivoPSG, mercato: è quasi fatta per questo campione del mondo!