Home Sport Calcio La Roma vince la Conferenza di Europa League!

La Roma vince la Conferenza di Europa League!

67
0

L’AS Roma ha vinto la Conferenza inaugurale dell’Europa League con una vittoria per 1-0 sul Feyenoord Rotterdam in una finale a porte chiuse.

La prima edizione della Conferenza di Europa League è stata un successo, anche se la finale non lo ha rispecchiato. La nuova “piccola coppa europea” si è conclusa mercoledì con un interessante incontro tra la Roma e il Feyenoord Rotterdam. Un duello che ha riunito due delle potenze calcistiche europee di seconda fascia. E alla fine della serata è stata la Roma ad avere l’ultima parola.

José Mourinho aveva detto qualche giorno fa che questa finale era la più importante della sua carriera. Una dichiarazione che avrebbe potuto sorprendere chiunque avesse letto il manuale dello Special One: dopo tutto, ha all’attivo due Champions League (con Porto e Inter) e due Europa League (Porto e Manchester United). Ma il portoghese, ben consapevole dello slancio creato nella Città Eterna, ha fatto di tutto per cavalcare l’onda positiva. E questa leva ha dato i suoi frutti.

Vittoria all’italiana per la Roma

Così Mourinho si è ricordato delle sue vecchie formule per raggiungere l’obiettivo del giorno: spostare il gioco sul terreno emotivo e tattico è stata la chiave di questa finale per la Roma. Fu subito chiaro che la posta in gioco avrebbe ucciso il gioco. Il primo tempo della partita è stato così intenso, così combattuto, che i tifosi presenti all’Arena Kombëtare di Tirana non hanno avuto la possibilità di vedere chiaramente la partita, se non per il gol iniziale, che è stato decisivo per La Louve: un bellissimo controllo e rimbalzo di Zaniolo dopo un’apertura di Mancini (1-0, 32°).

Leggi:   Ambedkar Jayanti 2022: Data, importanza e significato

I giallorossi hanno trovato l’apertura con il primo tiro. Il piano di Mourinho era andato a buon fine. Nel suo software, metà del percorso è stato fatto. Non restava che chiudere le porte del fiume. Un’altra questione, al centro di un secondo tempo in cui il cielo si è un po’ annuvolato per la squadra italiana, che è rimasta bloccata nei suoi trenta metri per ridurre al minimo gli spazi. Ciò non ha impedito loro di sperimentare alcune turbolenze. Con un po’ di fortuna in più, il Feyenoord avrebbe dovuto rientrare in partita, ma Rui Patricio è stato fortunato a essere salvato due volte dai pali della sua porta: dal tiro di Trauner al 47′ e dal tiro di Malacia a metà campo al 50′.

Leggi:   Lewandowski in movimento: i 3 club in lotta!

Passata la tempesta, il Lupo ha trovato le risorse per impostare un paio di contrattacchi che avrebbero potuto dargli un po’ di respiro.. Abraham avrebbe potuto avere qualcosa da mostrare quando è stato fermato in porta (53°), mentre anche Veretout (73°) e Pellegrini (86°) hanno mancato l’occasione. La Roma, però, non si è fatta negare il vantaggio fino alla fine, quando l’ultima occasione della partita (90°+2) di Linssen le ha dato il vantaggio necessario per vincere la partita. È stato un momento di liberazione per questo club popolare, che non era mai salito in cima al continente. È un affare fatto. La Roma è per sempre.

Articolo precedenteArtemis: anche un astronauta giapponese camminerà sulla Luna
Articolo successivoUna nuova destinazione per Slimani