Home Ultime notizie Tecnologia L’FBI ha bloccato un progetto di attacco informatico a un ospedale pediatrico

L’FBI ha bloccato un progetto di attacco informatico a un ospedale pediatrico

54
0

Il direttore dell’FBI Christopher Wray riferisce che le sue squadre sono riuscite a bloccare un attacco informatico pianificato contro un ospedale pediatrico negli Stati Uniti, con hacker iraniani come autori. L’ospedale è un ospedale pediatrico della zona di Boston.

L’ospedale evita un grave attacco informatico

Parlando a una conferenza sulla sicurezza informatica ospitata dall’Università di Boston, il direttore dell’FBI ha dichiarato che i suoi agenti hanno fornito ai funzionari dell’ospedale pediatrico le informazioni necessarie la scorsa estate per bloccare quello che sarebbe stato “Uno dei più spregevoli attacchi informatici che abbia mai visto”..

Il capo dell’FBI ha raccontato l’aneddoto nell’ambito di un discorso più ampio sulla minaccia informatica di Russia, Cina e Iran e sulla necessità di una partnership tra il governo statunitense e il settore privato. Ha dichiarato che la polizia federale statunitense e l’ospedale pediatrico di Boston collaborano strettamente da quando un militante ha preso di mira la rete informatica della struttura nel 2014. L’attacco è costato alla struttura decine di migliaia di dollari e ha interrotto l’assistenza per diversi giorni.

Leggi:   OM: Longoria minaccia alcuni giocatori

Christopher Wray non ha detto perché l’Iran abbia preso di mira l’ospedale, ma ha ricordato che l’Iran e altri paesi assumono criminali informatici per lanciare attacchi per loro conto. Ma poiché il governo degli Stati Uniti considera l’assistenza sanitaria una delle 16 infrastrutture critiche del Paese, i fornitori di servizi sanitari come gli ospedali sono bersagli allettanti per gli hacker.

Articolo precedenteMercato: il Real Madrid ingaggia un peso massimo
Articolo successivoTaiwan smette di fornire chip a Russia e Bielorussia