Home Sport Calcio Maltrattamento di animali: Zouma si dichiara colpevole

Maltrattamento di animali: Zouma si dichiara colpevole

61
0

Il difensore del West Ham Kurt Zouma si è dichiarato colpevole di aver preso a calci e schiaffi il suo gatto domestico in un abuso filmato.

Il 27enne francese si è presentato all’udienza presso la Thames Magistrates’ Court con l’accusa di aver commesso tre reati ai sensi della legge sul benessere degli animali in relazione ai filmati dei maltrattamenti avvenuti il 6 febbraio e diffusi sui social media. Zouma si è dichiarato colpevole di due capi d’accusa per aver causato inutili sofferenze ad un animale protetto.

Disprezzo nel caso Zouma

È arrivato in tribunale a bordo di un’auto ed è stato accompagnato da diverse guardie di sicurezza che hanno alzato degli ombrelli per formare uno scudo protettivo intorno a lui mentre veniva accompagnato in tribunale. Il fratello minore di Zouma, Yoan, avrebbe filmato l’incidente del gatto. Yoan Zouma ha ammesso l’accusa di aver aiutato, favorito o consigliato il fratello a commettere un reato. La Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals ha accolto i due gatti di Kurt Zouma dopo l’incidente. Il West Ham ha inflitto a Zouma una multa di due settimane di stipendio, il massimo possibile, quando è stato rivelato l’incidente, ma il manager David Moyes ha continuato a far giocare il difensore quando era disponibile.

Leggi:   Pet Therapy: come cani, gatti e cavalli aiutano a migliorare il benessere umano
Articolo precedenteAncelotti parla delle motivazioni del Real
Articolo successivoPSG, un grande progetto in arrivo