Home Sport Calcio Mbappé “ha il PSG nel cuore”: le confidenze di un amico intimo

Mbappé “ha il PSG nel cuore”: le confidenze di un amico intimo

58
0

Thierry Henry, che nel corso degli anni si è avvicinato a Kylian Mbappé, ha accolto con favore il prolungamento del campione del mondo 2018 al PSG.

Come la leggenda italiana Francesco Totti, anche Thierry Henry ha dichiarato la sua ammirazione per Kylian Mbappé dopo il prolungamento del contratto dell’icona francese con il Paris Saint-Germain. Per l’ex attaccante dell’Arsenal, che negli ultimi anni è diventato complice del prodigio di Bondy, la scelta del club è dovuta principalmente all’amore di Mbappé per la squadra.

Leggi anche – Thunderbolt! Mahrez chiede una pausa

“Quando giochi per un grande club, non te ne vai da un grande club”.

Ovviamente, Kylian ha deciso di rimanere. È una grande opportunità per il calcio franceseThierry Henry si è dichiarato entusiasta in una dichiarazione riportata da Goal. Pensavo che se ne sarebbe andato, credo che tutti pensassero che se ne sarebbe andato, compreso lui stesso. Ci deve essere stato qualcosa di profondo in alcune discussioni. Ho visto che alcune persone lo stavano chiamando. A quanto pare, quando il Presidente l’ha chiamato per restare, è stata una follia. Speriamo che questo dimostri dove il PSG vuole andare, perché di solito una cosa è certa: quando giochi per un grande club, non te ne vai da un grande club; il grande club si libera di te quando sei vecchio”.

Leggi:   Coutinho ha già dimenticato il Barça

“Ha il club nel cuore, i soldi sarebbero arrivati ovunque”.

“Quando sei ancora nel fiore degli anni, non te ne vai”, ha continuato Thierry Henry. Ha deciso di rimanere. Ha il club, ovviamente, nel suo cuore.. La gente parlerà di ciò che otterrà in termini di denaro e potere, ma mi piace pensare che se si pensa così a lungo a qualcosa, i soldi sarebbero arrivati comunque, ovunque fosse andato, ma lui voleva rimanere (…) Se si vuole avere successo, non si può lasciare andare questo ragazzo. Se lasciate andare questo ragazzo, non avrete un ragazzo così dietro l’angolo, o nei sobborghi di Parigi, forse! Detto questo, eravamo tutti felici che rimanesse (…) Era fondamentale per il PSG, per Parigi e per il calcio francese che Kylian rimanesse”.

Leggi:   Governors Ball 2022: cosa festeggeranno le stelle alla festa post-Oscar
Articolo precedenteBenzema inarrestabile? Un ex vincitore del Real Ballon d’Or non la pensa così
Articolo successivoDembélé al PSG, un altro rimbalzo