Home Ultime notizie Tecnologia Microsoft modifica le sue pratiche cloud per disinnescare un reclamo

Microsoft modifica le sue pratiche cloud per disinnescare un reclamo

55
0

Microsoft ha annunciato l’allentamento dei requisiti di licenza per le sue offerte cloud per disinnescare le cause legali per pratiche anticoncorrenziali in Europa.

Cambiamenti per Microsoft in Europa

Microsoft è stata oggetto di una denuncia presentata alla Commissione Europea nell’estate del 2021 da tre aziende, tra cui il provider francese OVHcloud. Le aziende accusano il gruppo americano di avere prezzi più alti per il suo software per ufficio Office 365 quando il software non viene eseguito sull’infrastruttura cloud Azure di Microsoft.

Secondo i denuncianti, questa differenziazione comporterebbe anche un deterioramento delle condizioni d’uso o addirittura l’incompatibilità con alcuni altri prodotti del gruppo. Ritengono che Microsoft abbia così limitato la scelta dei consumatori nel mercato dei servizi di cloud computing.

Il presidente di Microsoft Brad Smith ha annunciato una svolta. “Stiamo modificando i termini di licenza in modo che i fornitori di servizi cloud con sede in Europa possano eseguire il software Microsoft allo stesso modo di Microsoft”, ha dichiarato, sottolineando che si tratta di un primo passo. “Probabilmente dovremo fare altre cose”, ha continuato.

Leggi:   Liverpool - Real Madrid: Klopp ha dubbi sullo Stade de France

Microsoft è anche nel mirino di un’altra coalizione di aziende europee, guidata dalla tedesca Nextcloud, che all’inizio del 2021 ha presentato un reclamo alla Commissione Europea per la “sempre maggiore integrazione” dei suoi servizi cloud che rende difficile lo sviluppo di offerte concorrenti.

Articolo precedenteLuis Enrique vota il Real Madrid per vincere la C1
Articolo successivoMarcos Alonso si avvicina al Barça