Home Ultime notizie Tecnologia Netflix starebbe abbandonando la produzione di film d’autore

Netflix starebbe abbandonando la produzione di film d’autore

52
0

Perdita di slancio sul fronte degli abbonamenti e forse “offesa” dagli Oscar di Apple TV+ con CODA, Netflix avrebbe cambiato radicalmente marcia. Secondo il ben informato Hollywood Reporter, la società con la N rossa sta abbandonando le grandi produzioni “d’autore”. Soldi sì, ma non per opere che rischiano di raggiungere solo il pubblico dei cinema (come The Irishman di Martin Scorsese, costato 175 milioni di dollari).

Netflix si concentrerebbe quindi su film a medio e grande budget (da 100 a 200-300 milioni di dollari), con l’obiettivo di rivolgersi a un pubblico molto vasto. Un’evoluzione in stile “Disney/Marvel”. Infatti, ai team che gestivano produzioni a basso budget (30 milioni di dollari) è stato chiesto di lavorare su progetti più grandi. Ted Sarandos, il co-direttore di Netflix, spiega la nuova strategia del gruppo: “Solo pochi anni fa, stavamo lottando per superare il piccolo mercato dei film d’essai. Oggi rilasciamo alcuni dei film più popolari e più visti al mondo, come Don’t Look Up, Red Notice e Adam Across Time negli ultimi mesi”.. Vale la pena notare che due dei film citati da Sarandos sono stati stroncati dalla critica.

Leggi:   L'ente per il turismo svedese sta rivendicando i nomi dei prodotti per la casa in IKEA; Ecco perché

In breve, che si tratti di film o di serie, Netflix si concentrerà ora sui blockbuster, con il rischio di danneggiare ulteriormente la sua immagine di produttore di contenuti “fast-food”. Per quanto riguarda i contenuti pensati per gli Oscar o i Golden Globe, sarà probabilmente meglio rivolgersi ad Apple TV+ (CODA, Severance) o ad HBO (True Detective, Game of Thrones).

Articolo precedenteTunisia: Laurent Blanc, l’indiscrezione improbabile
Articolo successivoOL: nessun rancore, Lopes prende una decisione