Home Ultime notizie Tecnologia Nintendo ammette di aver modificato lo Switch per combattere la pirateria

Nintendo ammette di aver modificato lo Switch per combattere la pirateria

39
0

Hackerando la sua Nintendo Switch è possibile giocare a qualsiasi gioco senza pagare. Ciò è dovuto a una falla nel chip Nvidia della console, che ha permesso la nascita di strumenti come SX OS o Atmosphere.

Hacking dello Switch per giocare a tutti i giochi (illegalmente)

Il grande problema per Nintendo è che l’hacking era possibile su ogni Switch venduto sul mercato. Il gruppo non è riuscito a chiudere la falla. Il motivo? Si trattava di un difetto hardware, non software. È quindi presente “a vita” sapendo che si trova direttamente a livello del chip e non a livello del software della console.

In seguito a ciò, Nintendo ha rilasciato una “nuova” Switch nel luglio 2018 senza avvertire i giocatori. Utilizzava esattamente gli stessi componenti della console originale, ma il chip Nvidia era stato modificato per eliminare la falla e prevenire la pirateria. Le console che possono essere oggetto di pirateria sono i modelli venduti tra marzo 2017 e luglio 2018.

Leggi:   Da tè e caffè a frutta e verdura: le migliori scelte alimentari per il tuo fegato

Dongle SX Pro sviluppato da Team Xecuter

Il dongle per hackerare lo Switch

Nintendo ammette la modifica

Oggi, i documenti del tribunale sono stati ottenuti da Axios. Riguardano la causa intentata a febbraio tra Nintendo e Gary Bowser del Team Xecuter. Il Team Xecuter ha sviluppato SX OS per hackerare lo Switch e installare qualsiasi gioco. Gary Bowser è stato condannato a oltre tre anni di carcere.

I documenti includono una dichiarazione in cui Nintendo ammette di aver modificato la propria console per combattere l’hacking e quindi di aver violato lo Switch:

Nintendo ha dovuto rilasciare una nuova versione del suo hardware in risposta a uno di questi strumenti di hacking, e questa modifica ha richiesto innumerevoli ore di progettazione e adattamenti alle nostre catene di produzione e distribuzione globali e, ovviamente, alle relative risorse. Per essere chiari, questi effetti sono il risultato diretto dell’attacco dell’imputato e del Team Xecuter alle nostre protezioni tecnologiche.

Nintendo sostiene che l’aggiornamento della sua console e l’applicazione della sua proprietà intellettuale le sono costati più di 65 milioni di dollari.

Leggi:   Makar Sankranti 2022: data, storia, importanza e significato
Articolo precedenteRothen, Messi e la stampa francese puzzolente
Articolo successivoPSG: “Galtier ha tutte le carte in regola”.