Home Sport Calcio OL: Aulas fa un tackle di rovescio su Juninho

OL: Aulas fa un tackle di rovescio su Juninho

58
0

Aulas, che è il presidente dell’OL, ha fatto un rovescio su Juninho, senza nominarlo, nell’ambito della presentazione del giocatore brasiliano Tetê.

La precipitosa partenza di Juninho quest’inverno ha lasciato il segno. Jean-Michel Aulas, che ha sempre avuto un forte rapporto con l’icona brasiliana dell’OL in passato, non esita più a criticare il suo ex direttore sportivo. Aulas, che era presente alla presentazione del centrocampista brasiliano Tetê giovedì, non ha esitato ad affrontare Juninho sulle partenze dei giovani talenti Amine Gouiri e Melvin Bard al Nizza. ” Sono stati regalati dal direttore sportivo dell’epoca. Forse è stata una scelta sbagliata, ma l’ha fatto consapevolmente” ha detto il direttore.

Leggi anche – Deschamps: Deschamps ha fatto “una delusione

Aulas manda un messaggio ai tifosi

Il capo dell’OL ha anche un messaggio per i fan. ” La loro preoccupazione è legittima, siamo tutti molto sensibili. Abbiamo l’ambizione di finire entro i limiti che abbiamo definito all’inizio della stagione. È vero che la squadra è stata un po’ prevedibile a volte. Ma ci siamo qualificati contro il Porto, il che dimostra che siamo capaci del meglio di volta in volta. Dobbiamo essere più regolari. Mi ha un po’ rattristato leggere che hanno avuto l’impressione che ci sia una distanza tra noi e loro, li abbiamo ricevuti poco tempo fa. Abbiamo avuto questa partita a Marsiglia che ci ha penalizzato. Anche se i sostenitori non sono direttamente responsabili. C’è anche Turpin, a cui non vengono inviate le immagini giuste per convalidare un gol. Al di là della mancanza di regolarità della squadra, siamo in una situazione particolare. Non deve incoraggiarci a non trattare i problemi, al contrario. Mancano nove partite in campionato, finché le cose rimangono possibili non creerò un dubbio nella mente dei giocatori…”, ha concluso.

Leggi:   La Russia ora limita l'accesso a Instagram
Articolo precedenteReal Madrid: Carlo Ancelotti, una scelta di default?
Articolo successivoQuantum Metaglove: guanti VR estremamente precisi