Home Sport Calcio Perché Zidane ha rifiutato il PSG

Perché Zidane ha rifiutato il PSG

95
0

Zinedine Zidane ha rifiutato l’offerta del PSG per la sua panchina. La leggenda francese era pronta a venire ma…

Zinedine Zidane non sarà il futuro allenatore del PSG. L’ex frontman dei Les Bleus era la priorità di Doha per sostituire Mauricio Pochettino e soddisfare così una delle richieste presentate da Kylian Mbappé per continuare a lavorare nel club. Tuttavia, egli si è opposto all’idea. Il desiderio di approdare ai campioni francesi c’era, ma sentiva che non c’erano le condizioni per lavorare come avrebbe voluto.

Zidane resterà a disposizione dei Bleus

Secondo il giornalista di RTL Fabrice Hawkins, il motivo del rifiuto di Zidane ha un nome: Luis Campos. Quest’ultimo è in procinto di essere nominato nuovo direttore sportivo del PSG in sostituzione di Leonardo. L’ex allenatore del Real ha rifiutato di lavorare con lo spagnolo. Non ha nulla contro di lui in particolare, è solo che voleva avere pieni poteri sul reclutamento. E se c’è qualcuno nella gerarchia di Parigi che si frappone tra lui e il presidente, questa prospettiva non è semplicemente un’opzione.

Leggi:   Abito in lattice, abito a corsetto, cut-out audace: le Kardashians sbalordite alla premiere del loro nuovo spettacolo a Los Angeles

A meno di improbabili colpi di scena, Zidane non siederà sulla panchina dei campioni di Francia. Continuerà a godersi il riposo, essendo inattivo dalla fine della sua avventura con il Real. Rimarrà quindi a disposizione della squadra francese anche nel caso in cui Didier Deschamps dovesse lasciare il suo posto al termine della prossima Coppa del Mondo.. La posizione in questione sembra essergli stata promessa e Noël Le Graët ha più volte lasciato intendere che avrebbe accolto con favore la sua candidatura.

Vedi anche:
>>> Mbappé al PSG, cosa gli ha fatto cambiare idea

Articolo precedenteCloud: Broadcom in trattative avanzate per acquistare VMware
Articolo successivoTchouaméni ha scelto il suo futuro club