Home Ultime notizie Tecnologia Pirateria cinematografica, televisiva e musicale in calo in Europa

Pirateria cinematografica, televisiva e musicale in calo in Europa

150
0

Secondo uno studio dell’Ufficio europeo della proprietà intellettuale (Euipo), la pirateria di film, serie TV e musica si è dimezzata nell’Unione europea tra il 2017 e il 2020.

Meno pirateria in Europa

Ogni utente di Internet accede a contenuti pirata in media 5,9 volte al mese nel 2020, rispetto a 11,7 volte nel 2017, secondo questo studio. Le serie sono rimaste il contenuto più piratato nel 2020, con una media di 4 accessi al mese per utente Internet, un calo del 41% rispetto al 2017. Seguono i film con 0,9 accessi al mese e per utente Internet in media (un calo del 68% sul 2017) e la musica a 0,5 volte al mese, il più grande calo dal 2017 (-81%).

Gli internauti francesi sono leggermente al di sopra della media europea, con 6,8 accessi illegali al mese. I lettoni (abitanti della Lettonia) sono i più inclini alla pirateria, con 14 accessi al mese, e i polacchi i più rispettosi del copyright, con meno di 4 volte al mese.

Leggi:   Ancelotti dice che il Real non è ancora campione

“Nonostante la diminuzione positiva e costante del consumo di contenuti pirata rivelata dallo studio, c’è ancora molto da fare per combattere le violazioni online dei diritti di proprietà intellettuale”.ha commentato Christian Archambeau, direttore esecutivo di Euipo.

Lo sport è ancora molto violato

Lo studio non commenta le ragioni del calo della pirateria. Ma nota che “la consapevolezza delle offerte legali sembra ridurre il consumo di contenuti pirata” e che “il numero di piattaforme legali per film e canali televisivi riduce anche il consumo di contenuti pirata”.

Vale la pena notare che lo studio non prende in considerazione l’accesso pirata alle trasmissioni sportive in diretta. Questo avviene di solito tramite siti di streaming o IPTV. Altri studi hanno dimostrato che questo tipo di pirateria è in aumento e causa grandi perdite per i titolari dei diritti.

Leggi:   Rimedi casalinghi efficaci per curare raffreddore, influenza (e cose da evitare)
Articolo precedenteOnePlus non offre più Android 12 per il suo OnePlus 9/9 Pro a causa di bug
Articolo successivoAvviso per la cura della pelle: dovresti usare una luffa?