Home Ultime notizie Tecnologia Samsung interrompe la produzione di schermi LCD

Samsung interrompe la produzione di schermi LCD

49
0

Secondo il Korea Times, Samsung ha deciso di interrompere la produzione di schermi LCD, che diventerà realtà a partire da giugno. Il gruppo coreano preferisce ora affidarsi ad altre tecnologie più recenti, come OLED e QD-OLED.

Fine degli schermi LCD per Samsung

Inizialmente, Samsung aveva previsto di interrompere la produzione di schermi LCD alla fine del 2020, ma il gruppo ha deciso di mantenere l’attività a seguito della domanda pubblica di tali schermi con la pandemia. Poi, il nuovo piano di spegnimento prevedeva la fine del 2022. Ma alla fine il gruppo ha deciso di farlo sei mesi prima a causa dei costi. In effetti, l’azienda ha raggiunto una fase in cui sta subendo perdite a causa del calo dei prezzi di questi schermi.

Secondo la società di ricerca Display Supply Chain Consultants (DSCC), l’indice medio dei prezzi degli LCD, misurato rispetto a 100 nel gennaio 2014, scenderà a 36,6 nel settembre di quest’anno. Questo dato è ancora più basso del record di 41,5 raggiunto nell’aprile di quest’anno e del 58% in meno rispetto all’altro record di 87 raggiunto nel giugno 2021.

Leggi:   I netizen paragonano l'aspetto della copertina della rivista di Benedict Cumberbatch ad "Ali G"; Ecco perché

Cosa accadrà ai dipendenti che lavoravano sulle linee di produzione degli LCD? Di norma saranno trasferiti al team QD-OLED.

Per la cronaca, Samsung ha lanciato la sua divisione display nel 1991, inizialmente dedicata ai pannelli LCD. Naturalmente, la situazione è cambiata nel tempo e oggi si concentra sui display OLED e QD-OLED.

Articolo precedentePSG, il mercato diventa più chiaro: 4 giocatori nel mirino di Campos
Articolo successivoLe folli richieste di Di Maria alla Juventus