Home Ultime notizie Tecnologia Elgato Wave: 3: un microfono USB per lo streaming efficiente e...

[Test] Elgato Wave: 3: un microfono USB per lo streaming efficiente e facile da usare

51
0

Con il Onda 3, Elgato si lancia nella micro USB per il streaming (in primo luogo), e questo non è evidentemente da mettere in mostra, viste le specifiche tecniche e acustiche dell’accessorio. Tra l’altro, il prezzo di questo modello è superiore di qualche decina di euro rispetto al modello precedente. Dopo aver maneggiato per qualche giorno questo piccolo microfono da streamingQuesto sovrapprezzo è davvero giustificato? Risposte :

Un microfono mini e grazioso

L’Elgato Wave: 3 è innanzitutto un microfono di dimensioni ridotte (appena 15 cm di altezza), molto più piccolo dell’Elgato Wave: 3. Thronmax MDrill One Pro che abbiamo testato qui su KultureGeek. La finitura complessiva è molto buona, ma possiamo rimpiangere la predominanza della plastica anche se la base del supporto è fortunatamente in metallo (il resto del supporto è purtroppo anch’esso in plastica), così come la maglia metallica del microfono.

Nella confezione c’è il minimo indispensabile, ovvero il microfono su un supporto standard, un cavo USB – USB-C e il gioco è fatto. Le prolunghe per sollevare il supporto non sarebbero state un lusso, ma tutti gli accessori sono venduti separatamente.

Elgato Wave 3 2 1024x768

Controlli direttamente sul Micro

Sulla parte anteriore del Micro è presente una semplice rotella di regolazione con 3 piccoli indicatori LED che indicano se si sta utilizzando il Micro, il monitoraggio (cuffie) o il mixaggio del monitoraggio/suono dal PC (ad esempio, la playlist Spotify). È possibile passare da una modalità all’altra semplicemente facendo clic sulla rotella. Sotto questi LED principali si trova una fila di 7 LED che indicano il livello del volume in ciascuna delle tre modalità principali. Si noti che il Micro tiene traccia del livello del volume per ciascuna modalità quando si passa da una modalità all’altra (ad esempio, dal monitoraggio al mix). Un grande pulsante sensibile al tocco sulla parte superiore del microfono consente di spegnere il microfono in qualsiasi momento. In questo caso, l’anello di LED bianchi intorno alla manopola diventa rosso.

Elgato Wave 3 3 1024x768

Una registrazione vocale perfetta

La connessione al PC avviene tramite il cavo USB e non pone alcun problema (nel nostro caso il riconoscimento dell’accessorio è immediato). Un rapido test della qualità di registrazione del suono di questo microfono (tramite Audacity) ci rassicura sulle prestazioni del Wave: 3. Il suono delle voci è chiaro, senza alcun mormorio (a meno che non si soffi ah ah ah!) e con una “grana” davvero piacevole all’orecchio. Naturalmente, è meglio non essere troppo lontani dalle cuffie per beneficiare di una resa vocale assolutamente perfetta (è preferibile non più di 30 cm), ma il risultato vale davvero il tempo necessario per posizionare correttamente l’accessorio.

Elgato Wave 3 5 1024x768

La qualità della registrazione sonora è dovuta soprattutto alle impeccabili specifiche tecniche: capsula electret da 17 mm, caratteristica direzionale cardioide, risoluzione a 24 bit, frequenza di campionamento di 48/96 kHz, risposta in frequenza da 70 a 20.000 Hz, sensibilità di -25 dBFS (guadagno minimo) | 15 dBFS (guadagno massimo), livello massimo di pressione sonora di 120 dB (140 dB con Clipguard attivato) e una gamma dinamica di 95 dB (o 115 dB con Clipguard attivato, che impedisce qualsiasi distorsione). Eppure…

Elgato Wave 3 4 1024x768

Wave Link, il partner software di Wave: 3

L’Elgato Wave: 3 è stato progettato per funzionare in tandem con il software gratuito Collegamento all’ondaIl Wave Link è una sorta di mini-mixer, molto semplificato ma anche molto pratico, che permette di etichettare rapidamente le tracce e di passare da una all’altra altrettanto rapidamente. È possibile scegliere le impostazioni per le sessioni di gioco, per la musica, per lo streaming, per la chat vocale, ecc. È persino possibile aggiungere playlist di Spotify come input, l’audio di un video VLC, ecc. È altrettanto facile regolare il volume del mix di monitoraggio (nelle cuffie) e del mix di streaming (al pubblico). È quadrato, semplicissimo da usare ed è davvero (ben) pensato soprattutto per lo streaming.

Elgato Wave Link

Accessori un po’ costosi

Dopo questa osservazione piuttosto positiva, è il momento di affrontare quella che è senza dubbio l’unica nota negativa di questo prodotto: gli accessori dedicati, che sono venduti separatamente e a prezzi relativamente alti. Il filtro Pop costa 30 euro, lo Shock Mount (antivibrazioni) costa 40 euro e il braccio articolato costa circa 100 euro. Per un microfono dal prezzo di 170 euro, questo aggiunge un bel po’ a un prezzo già alto, che è più che sufficiente a coprire il prezzo iniziale se si prende il pacchetto completo di accessori. A parte queste considerazioni di carattere finanziario, va tutto bene.

Elgato Wave 3 1024x682

Elgato Wave: 3 con filtro pop

Conclusione: un microfono eccellente per lo streaming

Quando si tratta di fare una recensione, dobbiamo affrontare la realtà: l’Elgato Wave: 3 è un eccellente microfono per lo streaming, plug and play e semplicissimo da usare grazie alla sua ruota anteriore e al suo partner software, il Wave Link. Se non fosse per le finiture leggermente economiche e il prezzo degli accessori dedicati, questo Wave: 3 sarebbe quasi perfetto. Ma è già molto, molto buono.

Il Micro Elgato Wave:3 è disponibile a 161,99 euro presso TopAchat o a 169,99 euro presso Darty, Cdiscount, Boulanger.

➡️ Vedi tutti i prezzi del microfono USB Elgato Wave:3 sul nostro sito di confronto prezzi

Articolo precedenteMercato PSG, Mbappé grida al fallo
Articolo successivoHaaland al Manchester City, De Bruyne si sfrega le mani