Home Sport Calcio Tottenham: Conte fa esplodere gli errori di reclutamento

Tottenham: Conte fa esplodere gli errori di reclutamento

75
0

Antonio Conte è arrivato sulla panchina del Tottenham il 2 novembre e ha scoperto che la sua squadra non era buona. Lo ha detto venerdì.

Dopo un inizio di stagione calamitoso sotto Nuno Espirito Santo, la direzione del Tottenham ha deciso di licenziare l’allenatore arrivato nell’estate del 2021 e sostituirlo con l’esperto Antonio Conte. L’allenatore italiano, che ha vinto il titolo di Serie A con l’Inter Milan la scorsa stagione, ha preso le redini del club. Spurs in mano, ma ha ha trovato alcuni difetti nella composizione del gruppo di Londra.

In una conferenza stampa prima dello scontro di FA Cup del Tottenham con il Brighton domani (21:00), l’italiano ha criticato i molti errori di casting del club: ” Penso che sia strano separarsi da quattro giocatori in prestito e venderne uno nella finestra invernale. Forse significa che qualcosa di non normale è successo in precedenza.

Leggi:   [#BonPlan] Promozioni high-tech per il 22 febbraio

“Ci sono stati degli errori”

Per Antonio Conte, non è quindi normale aver dovuto separarsi da così tanti giocatori, senza che ci sia una spiegazione. E per lui è semplice “ci sono stati errori ” perché ” se prestate o vendete giocatori che avete comprato due o tre anni fa, forse qualcosa non è stato fatto bene in passato” . Oltre alle varie partenze, il Tottenham si è anche rafforzato con gli arrivi combinati di Dejan Kulusevski e Rodrigo Bentancur, entrambi dalla Juventus.

Leggi anche: >>> Xavi sconfessato: progetto Barça finito

Articolo precedenteXavi sconfessato: il progetto Barça è finito
Articolo successivoSeguire una dieta mediterranea in India: ecco tutto da sapere